Home it Italiano
Tutto quello
che devi sapere
sul Basso Lazio

Storia di Latina

Storia relativamente recente, quella della città di Latina, ma non per questo meno interessante.

Nasce nel cuore dell’Agro Pontino, fondata per volere del regime fascista nel 1932, in seno a quei lavori di bonifica che diedero nuova vita all’intera zona. Il territorio era in precedenza abitato solamente da insane paludi, dimore predilette della letale zanzara anofele, portatrice di malaria. La zona in ogni caso, fin da antichità fu abitata da popolazioni quali i Volsci, che fondarono la città di Satricum.

Il territorio di Latina fu in seguito, dopo la presenza romana, segnato dal passaggio della via Appia, che consentiva connessione fra parti distanti dell’impero. Dopo la caduta dell’impero romano d’occidente e la calata delle popolazioni barbariche, i lavori di bonifica inaugurati dagli stessi vennero abbandonati e  distrutti, tanto che l’intera zona, in rapidissimo tempo prese di nuovo forma di palude.

Non furono pochi i successivi tentativi dei vari papi, di bonificare quei territori che non ebbero in verità l’effetto sperato. Latina per lunghissimo tempo sarà dominio e latifondo della famiglia dei Caetani, e resterà tale fino agli anni ‘30. Nel 1932, il trenta di Giugno infatti verrà fondata la città che prenderà il nome di Littoria. Rapidissimi lavori porteranno all’ inaugurazione  il 18 di Dicembre del medesimo anno, con una solenne cerimonia presenziata da Mussolini.

Divenne capoluogo della neonata provincia nel 1934. Fu gravemente danneggiata dai bombardamenti che la colpirono durante la seconda guerra mondiale, e con la disfatta del regime fascista venne invitata a mutare nome da parte degli alleati in Latina, a simbolica rottura con la dittatura precedentemente presente in Italia.

In breve: La storia di Latina dall'epoca romana alle bonifiche del Novecento.
Booking.com

Tags: storia latina